giovedì 13 dicembre 2007

Camminando camminando...

Che bello però, semplicemente, "camminare" per le strade del proprio quartiere.

Ieri sono rimasto con la macchina nel garage, a secco di gasolio e - complice lo sciopero dei camionisti, che inibiva ogni velleità di rifornimento - ho fatto una cosa che non mi capitava più da quasi... una vita: sono uscito a piedi e ho fatto un giro per i negozi lungo Via Ugo Ojetti. Obiettivo: cominciare (in ritardo) a cercare regali e soprattutto "idee di regali" per il Natale 2007, ormai alle porte.

Per chi è abituato a muoversi (per forza, non certo per scelta) quasi sempre in automobile, muoversi a piedi è ... strano: dopo un pò ti accorgi che vedi meglio e con più attenzione l'ambiente intorno a te, ne "registri" gli umori, i timbri caldi, freddi... vedi le persone in volto, di alcune ne indovini i pensieri...

Cambia la "scala delle distanze", ma cambia in meglio: comprendi che con un buon ritmo di camminata, le distanze non sono poi così grandi, spesso. E magari capisci che ogni tanto la macchina, lavoro ed impegni permettendo, potrebbe pur rimanere in garage... ;)

2 commenti:

AndreA ha detto...

E' un processo che ho fatto diverse volte..ed è sempre bello!!

Io i regali li ho già "finiti" tutti!!! :-)

Un abbraccio!!

azul ha detto...

Ormai siamo diventati tutti comodi e non ci viene neppure in mente che la macchina possiamo lasciarla ferma, ma quelle volte che ci proviamo è sempre una scoperta.

Io per i regali devo ancora cominciare! :-)