martedì 31 luglio 2007

Piccola fragilità


Barca dende Abaxo
Inserito originariamente da chamicu
La mia piccola fragilità
che diventa una barca

e tu più non fuggi
ma sali ed insieme

partiamo

venerdì 27 luglio 2007

XXI Century Challenges for Stellar Evolution

Altra mattinata passata tra mail e telefono, a fare le ultime correzioni. Ma finalmente sembra che abbiamo finito di preparare il programma, la lista degli speackers, l'elenco dei poster, il sito web, le iscrizioni: gioie e dolori dell'essere nel comitato organizzatore, che vuoi fà..

Beh ora mi rimane da preparare il MIO, di poster, in realtà. Poi tra un mesetto si va (e da quanto vedo su internet, il posto è bello assai !!)

......L'astronomia come mestiere, ha anche degli aspetti simpatici, no? ;)

mercoledì 25 luglio 2007

Appartenenza o autonomia...

Ci ho già pensato, ma oggi mi torna chiaro, limpido alla coscienza...

In ogni istante, microscopico piccolissimo istante, la scelta profondissima che lo definisce per la mia esistenza (mia, ora non voglio dire di altri), è tra l'appartenenza (dipendenza) e l'autonomia (indipendenza)... la prima riconosce la fragilità ma la scioglie nella prospettiva di un Destino buono, di un quadro di riferimento, della presenza di una strada, consapevolezza che sta come sullo sfondo e stempera affanni e mitiga le delusioni, la seconda la avverto come una inclinazione (tendenza, sollecitazione) soprattutto moderna e - con tutte le scaltrezze che si possono ideare e le furbizie e le guittezze - ultimamente comporta una sorta di solitudine intima - il non.contatto o il contatto furbo, parziale, condizionale (cioè un altro non viene a leccare le mie ferite, non può perchè non glielo permetto - oppure un Altro), un senso di ristrettezza, di isolamento (anche in mezzo a tante persone che magari ti sorridono), di incompiutezza (anche magari nel successo professionale), di durezza delle cose...

In fondo l'innamoramento autentico cosa è se non la sconfitta clamorosa - almeno per un periodo - di quello che ho chiamato contatto furbo (regolato da me secondo rapporti di convenienza o di mercificante dare/avere), è una resa liberante dalla prospettiva di autocontrollo e autodeterminazione come posizione teorizzata della propria presenza nel mondo... ed in questo anche trova penso il suo fascino...

L' appartenenza/dipendenza comporta anche la resa nella costruzione della maschera verso il mondo esterno, credo, o perlomeno un allentamento di questa costruzione... Dunque, esporre le proprie ferite, come condizione necessaria perchè siano risanate (mi vengono in mente i bei libri di Anselm Grun, che tante volte insistono su questo)... So bene che me lo dico terapeuticamente perchè la mia inclinazione è sempre stata di nascondere le mie debolezze... ma dirmelo, o meglio scrivermelo mi aiuta (sì sì mi conosco ormai... se scrivo quel che sento vero, diventa vero "due volte" per me).

Bene, forse non serve dirlo, ma questo è un post che stavo scrivendo per me stesso, che avverto più intimo di altri (tanto che pensavo di tenerlo privato, ma poi mi son detto perchè?), dunque non so se riesce comprensibile immediatamente per altri... ;)

giovedì 19 luglio 2007

Rose...


.rows of roses.
Inserito originariamente da Eden Photography
Anche oggi che cammini
in un disamore di nuvole
e non vedi

pur fioriscono le rose
nel quieto giardino
(d'ogni altra bellezza
umile avamposto)

e chiedon devote
il tuo sguardo
soltanto.

(La poesia non è nuova, ma la foto me l'ha riportata alla memoria e così ho pensato che potevano ben integrarsi l'un l'altra...)

lunedì 16 luglio 2007

Stendi i panni... in Argentario!

Siamo tornati sabato dalle due settimane all'Argentario... Direi che pur nella "consueta fatica" di genitori, sia per me che per Paola la scelta del bungalow in un campeggio attrezzato, sia stata vincente... Eh sì, in effetti il fatto di essere in un ambiente di quel tipo ha indubbiamente favorito la socializzazione dei nostri bimbi, facendo sì che almeno un poco della loro energia venisse rivolta verso l'esterno e non solo verso i "poveri genitori" che già provati da un anno di lavoro-famiglia, cercavano di trovare dei momenti di riposo... ;-)

Tra l'altro,. pensavo di inviare post più frequentemente anche dal campeggio, ma mi sono un poco impicciato con la gestione via telefonino, e dunque il mio nuovo blog è rimasto perlopiù inattivo (eh sì, ancora mi impiccio pure io con la tecnica e le "meraviglie" di questo web2.0... eppure lo dice uno che per l'età ed il lavoro che fa, ha anche vissuto in pieno l'arrivo del "web1.0" .. ehm....)

Beh per il resto, mi rendo conto che una narrazione dettagliata di queste due settimane rischierebbe di annoiare oltremodo anche i miei pochi... cioè selezionati lettori, dunque procedo per impressioni, butto lì solo qualche flesh... Ad esempio, la piccola Agnese, scatenata nella baby dance serale nel luogo dell'animazione (cioè proprio davanti al nostro bungalow...). Incredibile, non voleva tornare a "casa" fino a che non erano terminate tutte le attività dell'animazione serale, da non credersi, per una bimba così piccola! Che gusto vederla "ballare" alle canzoni - che aveva ormai imparato - tipo "stendi i panni... stendi i panni... asciuga, il sole asciuga..."

E vederla che guadagna autonomia, giorno per giorno, quando la si vede muoversi nel campeggio sicura e decisa...sì sta crescendo pure lei, indubbiamente.

Claudia che fa amicizia con una coetanea, girano sempre insieme (le amicizie dell'adolescenza...), si cercano ogni giorno... alla fine della vacanza, baci ed abbracci come si fossero conosciute da una vita.... Andrea e Simone a giocare alle loro carte magic con altri ragazzi del campeggio... E dalla posta elettronica, attraverso il telefonino, alcune belle sorprese, come i due articoli scientifici accettati, uno dopo l'altro... quello sull'ammasso globulare Omega Cen. e soprattutto quello - a cui tengo molto - dei rami orizzontali al variare dell'elio...

E che dire dell'agriturismo vicino a Talamone, con quegli spendidi gnocchetti, le specialità maremmane.... la vista panoramica sulla campagna toscana? Certo, per noi ogni scusa era buona, gli ultimi giorni, per finire a mangiare lì, la sera... ! ;)

Che dire... forse (sia io che Paola) avremmo sperato di riposarci ancora di più ma... beh non possiamo comunque lamentarci, in ogni caso!

sabato 14 luglio 2007

Tenerezza semplice

Tenerezza semplice
(quasi "interno domestico")

La tua postura
ha una tenerezza
di cui tu stessa
- credo -
non sei coscente.

Femminile, ancestrale segno
di presenza vicina
di tepido focolare.

Spandi il calore del tuo corpo
tra ciò che pensi tuo,
tra quel che senti, casa.

Doni, senza saperlo.
Senza accorgerti, accogli.

5 luglio 2007, campeggio in Argentario (Toscana)

giovedì 12 luglio 2007

cene tranquille?

agriturismo sopra Talamone, posto stupendo, ottima cucina di maremma,
quattro vivaci bimbi a rendere più "frizzante" l'ambiente... ah se ci
fosse pace, ti viene da pensare! Ma la riposta arriva presto: al
tavolo vicino, alcuni adulti e molti bambini, capto
questa frase, detta con allegria: "Eh, son finiti i tempi delle cene
tranquille!"
eh eh, quanto mi par vero, stasera!;-)

--
Marco Castellani
http://www.mporzio.astro.it/~marco/
http://gruppolocale.it

domenica 1 luglio 2007

Kate Bush,Youtube e l'acchiappanuvole




D'accordo, lo devo ammettere. Con un... certo ritardo, rispetto alla gran parte dei navigatori del web, finalmente pure il sottoscritto ha "scoperto" youtube.

Anzi, per la verità me lo ha fatto scoprire mia figlia, che qualche giorno fa mi ha fatto vedere alcuni video musicali trovati sul famoso sito. E ha attivato un poco il mio interesse.

Poi al congresso, chiaccherando con M.S. (con il quale condivido da vecchia data una "insana" passione per i Pink Floyd), venivo a sapere (e mi sembrava di esser quello che classicamente cade dalle nuvole) che un sacco di video e performance "live" sono appunto visibili su (ancora) questo Youtube... e dunque la mia vecchia obiezione ("ma che mi interessa di vedere filmati, a me?") ha cominciato a vacillare: potenza della musica...

Poi quando ho realizzato che potevo trovare praticamente tutti i video musicali con i quali sono cresciuto (eh che volete, un pizzico di nostalgia..!), a questo punto sono diventato anch'io "addicted" al sito, senza possibilità di scampo ;)

Ho rivisto con piacere ad esempio, insieme a mia figlia (piace anche a lei), la canzone "favola" romantica e dolce dell'acchiappanuovle, da un disco di Kate Bush di diversi anni fa. E poi tante altre...

Poi ieri ho scoperto che ci sono le "mitiche" puntate dell'antico ineguagliabile "Spazio 1999".. beh a questo punto... ;)